Cucinare pesce alla brace

Il pesce è un alimento molto importante e la sua presenza non dovrebbe mancare sulla tavola degli italiani. Ricco di omega 3 e di preziose sostanze nutritive, non solo è buono ma fa anche molto bene all’organismo e alla crescita dei bambini. Ovviamente, nel caso dei più piccoli, è consigliabile evitare di far consumare loro i crostacei e i molluschi, dal momento che sono difficili da digerire e, talvolta, possono essere a rischio di trasmissione di germi che, specie nei bambini con minori difese immunitarie, potrebbero risultare pericolosi.

pesce alla griglia

Una delle molte modalità in cui è possibile cucinare il pesce è alla brace. Qualunque tipo di pesce vogliate consumare, se lo cucinerete alla brace non solo risparmierete calorie, in quanto non c’è bisogno di aggiungere molti ingredienti ricchi di grassi come l’olio e il burro, ma otterrete anche un secondo piatto da leccarsi i baffi!

Pronti? Allora mettiamoci a cucinare!

Se, ad esempio, volete cucinare sulla brace delle orate, pulite bene la parte esterna del pesci, sciacquandola sotto l’acqua, dopodiché tagliateli a metà nel verso della lunghezza. Spennellateli con l’olio, salateli leggermente e metteteli a cuocere su una brace molto calda, sulla quale avrete versato un po’ di olio o di vino bianco, facendoli cuocere per circa 8-10 minuti per lato. Qualora invece aveste dei calamari, puliteli accuratamente e metteteli in una ciotola con olio, il succo di 1 limone, qualche foglia di alloro e un pizzico di sale. Lasciateli riposare con l’emulsione per circa 15 minuti, dopodiché scolateli, poneteli sulla brace, salateli leggermente e fateli cuocere per circa 4 minuti per lato a fiamma alta.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *